Eccoci qua come ai tempi della scuola dinanzi una pagina bianca e l'incertezza, l'amletico dubbio: COME INIZIARE? Sicuramente voglio dirti CIAO, che tu sia casualmente transitato di qua o già mio amico, qualunque sia il tuo pensiero, la certezza di questo saluto ce l'ho.
Di certezza ne ho anche un'altra, se sono qui, se ho deciso di "mettere in rete" parte di quello che scrivo è proprio per arrivare da te, per il desiderio di comunicare e condividere insito nell'essere umano, perché ho deciso di "tirare fuori dal cassetto i miei fogli" ed esporli alle tue critiche, al giudizio che se vuoi puoi lasciare sotto ogni mio post, per incontrare e conoscere amici.
In questo blog troverai alcune poesie, racconti brevissimi che durano il tempo di alcuni "morsi" ad un frutto, la sfida mia personale a Flaubert, una storia da "prendere un morso per volta": terza certezza... e dire che a me ne sarebbe bastata una! Ho cominciato; così adesso spero di rincontrarti al più presto.

Gabriella

domenica 20 novembre 2016

Il cassetto...

Poi capita che apri un cassetto pieno di "vita", un cassetto di quelli che non riordinavi da tanto, tantissimo tempo...come sempre escono fuori le mille piccole immense cose datemi dai miei figli... biglietti, oggetti, frasi scritte sul primo pezzo di carta trovato...testimonianze varie di tappe di vita, d'Amore ❤ Ne trovo sempre, nell'armadio, nel borsellino, nel comodino, tra i miei vestiti...li conservo in piccoli gruppi un poco dovunque, e vengono fuori...e con loro una dolce cascata d'Amore! Oggi, ho trovato anche quello di qualche nipote...il biglietto che accompagnava dei fiori, il segnalibro disegnato per me...
E così quegli oggetti, come la fisarmonica di due anni fa, hanno portato Amore in cascate dolci e scintillanti...anche questa volta il cuore se n'è riempito! Se ne riempie semore!
L'Amore non finisce mai! Continua, viaggia nel tempo e si fa sempre sentire! Arriva! Sempre arriva! Anche quando non ci soffermiamo a sentire...ci perdiamo la meraviglia che è ma lui è arrivato lo stesso!
Gabriella Dell'Aria

mercoledì 16 novembre 2016

E faccio silenzio e spazio dentro di me
e scopro terreni incolti
tracce di Luce
Luce che emerge e brilla
Luce d'Amore ❤

Gabriella Dell'Aria
Tutti i diritti riservati

domenica 13 novembre 2016

E tutto cominciò

E tutto cominciò con un Amore!

E tutto cominciò con un dolore
Mi chiedo ancora
Di che natura fosse...
Era sceso...
forse dapprima lieve
ma era sceso.
Un pianto,
Uno sgomento,
Un pugno nello stomaco...
Ed ecco che io scrivo!
Ed ecco che non scrivo più!

E tutto cominciò con un sorriso
Mi chiedo ancora
Quale sorriso fosse
Eppure sorridevo per la strada
Stupidamente forse
Mentre ti pensavo
Mentre aspettavo di rincontrare
Te
Ogni mattina
E poi nel pomeriggio
A prima sera
E poi prima dei sogni
Nei quali noi
C'incontravamo ancora!
Ed eri nello sguardo,
Dentro al mio cuore
Eri un incanto
Il mio incanto d'Amore!
Io mai avevo amato tanto
Eppure ho Amato
senza mettere freno
Nè misura.
E camminavo quasi saltellando
E ti volevo
E più ti Amavo
E ti Amavo
E più io ti volevo!
Eri per me
Il dolce mio compagno
Colui che contro ogni previsione
È destinato a me fin dall'inizio
Io che credevo all'anima gemella
Io che sognavo mille nostre cose
...io che piangevo!!!
Io che pregavo!!!

E tutto cominciò con un messaggio
Con te che dici sempre che mi ami
Che hai fatto e hai progetti chiari
Ed ora non vuoi perdermi mai più
Almeno non a causa tua...
E tutto dentro a me
Si mescolava
Paura e desiderio dei miei sogni
Restituito spirito e sorriso
e lacrime che scoppiano
E cuore impaurito
Lui che ricorda quel dolore antico...
Lui che teme la mia decisione...

E tutto cominciò poi con un bacio
Mi chiedo ancora
quale dei tanti
fosse il galeotto
Il primo...e bacio e scappo
E ti bacio e dico no...
Ogni bacio
Come il primo bacio
Uguale e intenso.

E tutto cominciò che non ci credo
E tutto continuò perché ci credo ❤

Gabriella Dell'Aria
Tutti i diritti riservati

lunedì 7 novembre 2016

Poesia

Poesia non è  l'inchiostro, non è la carta né lo schermo su cui scrivo...poesia è dentro, è fuori...poesia è vita! Termini altisonanti ed aulici stili, ma poesia si trae fuori da questo...c'è dentro...eppure è fuori!
Poesia sei tu che apri gli occhi...e tu...tu che respiri! Poesia ogni volta che prendo o che mi prendono per mano, poesia mio figlio che nasce in questo mondo...poesia la lacrima che ti nascondo, poesia la notte che rimango sveglia e pure quando crollo! Poesia la voce di ogni creatura, l'erba nei prati, le nuvole nel cielo...! Dove ti giri e guardi, dove respiri e senti...questo e più di questo è poesia ❤
Gabriella Dell'Aria
Tutti i diritti riservati


mercoledì 5 ottobre 2016

Queste mani mie

Hanno arato i campi della vita
e di ogni tempo
queste mani mie!
Portano cicatrici
e portano messaggi
Camminano e danzano,
corrono e volano...
Chiudi gli occhi...
quello che tu vedi
gli appartiene!
Non c'è prato che
non hanno amato,
non c'è terra
e non c'è mare,
uomo o animale,
cielo o stella
che non han sognato,
amato ed abbracciato...
non c'è Amore
che non abbiano portato
fino al cuore!
Hanno asciugato lacrime,
accarezzato labbra...!
E portano ferite e cicatrici
portano i segni del dolore
e quelli dell'Amore!
Hanno cullato vite,
hanno pregato...
hanno pianto e amato!
E sempre, ancora,
semplicemente Amano!

Gabriella Dell'Aria
Tutti i diritti riservati