Eccoci qua come ai tempi della scuola dinanzi una pagina bianca e l'incertezza, l'amletico dubbio: COME INIZIARE? Sicuramente voglio dirti CIAO, che tu sia casualmente transitato di qua o già mio amico, qualunque sia il tuo pensiero, la certezza di questo saluto ce l'ho.
Di certezza ne ho anche un'altra, se sono qui, se ho deciso di "mettere in rete" parte di quello che scrivo è proprio per arrivare da te, per il desiderio di comunicare e condividere insito nell'essere umano, perché ho deciso di "tirare fuori dal cassetto i miei fogli" ed esporli alle tue critiche, al giudizio che se vuoi puoi lasciare sotto ogni mio post, per incontrare e conoscere amici.
In questo blog troverai alcune poesie, racconti brevissimi che durano il tempo di alcuni "morsi" ad un frutto, la sfida mia personale a Flaubert, una storia da "prendere un morso per volta": terza certezza... e dire che a me ne sarebbe bastata una! Ho cominciato; così adesso spero di rincontrarti al più presto.

Gabriella

domenica 1 aprile 2018

Resurrezione

C'è chi ci crede e chi no, chi si rivolge a Lui, chi alza gli occhi al cielo oppure no...ma tutti crediamo che si possa sempre "rinascere"...alzarsi dopo una caduta...riprendersi la propria vita, costruirla e farla migliore...ogni giorno...anzi ogni istante di ogni giorno...ognuno di questi può essere una rinascita, una resurrezione fisica, morale!
Lui, per chi non crede, figura storica, ci ha insegnato tante cose, ha portato il nuovo, ci ha insegnato la fiducia, l'affidamento al Creatore, la Fede, quella profonda e vera! Ci ha insegnato che si può vivere di nuovo oltre ogni logica, ogni legge fisica o biologica, che ci si può rialzare! E che bisogna credere in se stessi, profondamente, in quello che si fa!
Oggi per molti è Pasqua! Cristo è Risorto! È festa...oltre i suoni delle campane...è festa vera nei cuori...festa di Luce! Festa d'Amore! E il cuore lo sente, si commuove, gioisce! Oggi, in ogni angolo, in ogni cuore...la Speranza s'è fatta certezza, la Fede trionfa! Io Credo! In Lui! In me! L'Amore vince sempre! Con le lacrime agli occhi io dico  "Grazie " io dico "Ti Amo"! Ed Amo il Creato, ogni Creatura ❤
Buona Pasqua di Resurrezione a tutti, umani e non ❤
Gabriella Dell'Aria
Tutti i diritti riservati

sabato 24 marzo 2018

Meglio che mai


- Ok, anche oggi quasi all'ultimo minuto, ma è un appuntamento che non voglio perdere.
Diede un colpo leggero al monitor che si era bloccato - Comincia ad accusare il peso degli anni. - sospirò - Tra meno di un'ora devo essere al lavoro, eppure proprio ieri mattina ce l'avevo tutto in mente, iniziato con quella canzone che avrò ascoltato mille volte...
Faccio file di files
e poi le archivio nel disco per ripartire
non li riaprirò mai,
il passato è passato nel bene e nel male .... Jovanotti, quanto lo amo!
E tutto era iniziato...come un'onda leggera, le lacrime salivano alla consapevolezza... troppo legata ai ricordi, troppo legata a quel sentirsi amata come mai, a quel sentirsi cullata la notte...troppo legata ad un pensiero d'Amore. Eppure il tempo passa e cambiano le cose...e quel rimanere abbracciata a qualcosa che era stato impediva il giusto scorrere del tempo, impediva la vita, bloccava il suo futuro! Lo carezzava ingannevolmente tenendolo in gabbia! Ecco, finalmente lo sapeva davvero, non solo nella mente, che scalpitava ponendo in essere la sua rivoluzione...lo sapeva davvero, ad uno stato più profondo.
La sveglia suonò ricordandole che era quasi tempo d'andare.
"Riuscirò a mantenere il bello nel cuore? A lasciare andare per sempre la parte di dolore? "
Eppure ci sono momenti in cui un addio è il passo dovuto a se stessi...un addio e un tuffo nel presente, piedi per terra e sguardo innamorato...
Si fermò...il gatto in giardino aveva scoperto una lumaca arrampicarsi sul muro, curioso la seguiva, tra un po' avrebbe allungato la sua morbida zampa....andò a prenderlo in braccio e lui fece le fusa.
Adesso al lavoro.

Gabriella Dell'Aria 
Tutti i diritti riservati 

Questo post fa parte di un gioco di scrittura tra blogger, su parole scelte a turno dai partecipanti, organizzato su Verba Ludica.

lunedì 19 marzo 2018

19 Marzo 2018

C'era sempre  la corda per un'altalena, e tu mi spingevi : Più forte papà! Più in alto! - e  spingevi, bloccavi a metà, tiravi indietro e davi più slancio. E sorridevamo. Ed era bellissimo, e a volte lo slancio era tale che per un istante mi sollevavo da quell'altalena. E ad ogni slancio c'era l'attesa, la curiosità di vedere dove arrivavo...l'incognita di quanto fosse forte la spinta.
Poi mi hai insegnato come fare a spingermi da sola...poi anche ad iniziare a dondolarmi partendo da ferma. Ed ecco che ero padrona del lancio, ecco che potevo arrivare dove volevo, fermarmi, ripartire, andare più in alto...un po' come la vita, questo mi viene da pensare oggi, papà.

Gabriella Dell'Aria
Tutti i diritti riservati

domenica 11 marzo 2018

Ed ecco che parlò

E le mani andarono
sulla pelle...
piccoli movimenti
a massaggiare...
ed ecco che parlò.
Mai avrebbe immaginato
che il suo corpo
parlasse di un corpo
più volte violentato.

Gabriella Dell'Aria
Tutti i diritti riservati

giovedì 8 marzo 2018

Festa della donna

Dicono che il buongiorno oggi odori di mimosa...dicono tante cose...eppure, oltre il profumo di questa stagione, ne sento uno rosso sangue che continua prepotente! Allora niente trucchi, niente inganni...ditelo con parole vostre che non  ci credete! Ditelo con parole vostre che tra maschi voi vi difendete! E poi mostrate a noi gli uomini, quelli che noi vogliamo! Quelli che esistono nelle favole ma anche nella realtà!  Uomini e maschi...quale differenza! Oggi il buongiorno odora di "Son bella più della mimosa! Piccola sfera giallo sole risplendente! Ed io, come lei, più di lei, Sole  sempre nascente!"
Buongiorno di Sole nascente, di gioia dentro il Cuore, buongiorno di Vita, d'Amore a tutti, umani e non ❤

Gabriella Dell'Aria
Tutti i diritti riservati