Eccoci qua come ai tempi della scuola dinanzi una pagina bianca e l'incertezza, l'amletico dubbio: COME INIZIARE? Sicuramente voglio dirti CIAO, che tu sia casualmente transitato di qua o già mio amico, qualunque sia il tuo pensiero, la certezza di questo saluto ce l'ho.
Di certezza ne ho anche un'altra, se sono qui, se ho deciso di "mettere in rete" parte di quello che scrivo è proprio per arrivare da te, per il desiderio di comunicare e condividere insito nell'essere umano, perché ho deciso di "tirare fuori dal cassetto i miei fogli" ed esporli alle tue critiche, al giudizio che se vuoi puoi lasciare sotto ogni mio post, per incontrare e conoscere amici.
In questo blog troverai alcune poesie, racconti brevissimi che durano il tempo di alcuni "morsi" ad un frutto, la sfida mia personale a Flaubert, una storia da "prendere un morso per volta": terza certezza... e dire che a me ne sarebbe bastata una! Ho cominciato; così adesso spero di rincontrarti al più presto.

Gabriella

domenica 14 maggio 2017

Festa della mamma

Adoro questo collage che per me grida al mondo il concetto di "mamma" e di "figlio"... c'è poco da fare, il legame tra noi nasce da subito, da quando i "battiti del suo cuore" ci cullano, da quando il suo calore ci fa crescere e maturare...
E allora neanche ci provo a cercare immagine più eloquente, per me non ce n'è se non altra che includa altre razze, altre specie, più di così! In questa, se le guardi una ad una, trovi Amori, trovi abbracci, trovi accudimenti...sei figlio e lo respiri e sai com'è...sei mamma e ce l'hai nel sangue, sai com'è...e vale per tutti! Per tutti i figli, per tutte le mamme! Allora auguri a tutte le mamme! Che possano Amare sempre liberamente i loro figli, i loro cuccioli, che possano nutrirli e proteggerli, che possano, oltre che essere, fare le mamme! E auguri a tutti i figli, oggi che è festa di vita, auguri di poter essere figli!
Lo sai cosa c'è dentro? Lo sai? Ci sono vite negate, vite violentate, amori strappati e quelli esaltati nella gioia! Che l'essere mamma, che l'essere figlio, diritto protetto...si esulti di gioia!

Questo il mio manifesto per la festa della mamma:


Ecco il mio manifesto per laQuest


AUGURI alla mia specialissima mamma e a tutte le mamme :)  di qualunque colore, di qualunque specie: che TUTTE possano benedire la vita appena concepita, attenderla nell'Amore e nella Pace, cullarla quando viene alla luce, che possano amarla, accudirla, seguirne i passi come la natura insegna e richiede; che ogni mamma sia mamma, che ogni figlio sia figlio, possa essere figlio! Nel pieno rispetto del proprio diritto di nascita!

Auguri a tutte le mamme (me compresa ;) ) e ai loro figli: che possano vivere un'esistenza d'Amore, di Pace e di Gioia, Felici, Sereni e Protetti! AUGURI A TUTTI quindi, perché molte siamo Mamme, Tutti siamo Figli!
Questo è il mio personalissimo sentire e il mio augurio per ogni umano, ogni animale, ogni essere vivente  nel desiderio profondo di un "Liberi tutti" da ogni forma di violenza, sfruttamento, sopruso!



Buonissima domenica a tutti!

Gabriella Dell'Aria

Tutti i diritti riservati


                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                              


sabato 6 maggio 2017

E poi...

                      E poi ci sono io____
                      E poi ci siamo noi.

Si fermò.
Gli occhi stillarono
un lacrimone,
lacrima come specchio...
e dentro c'era tutto!
C'erano le volte in cui
l'aveva desiderato
al suo fianco.
C'erano le volte in cui
era stato un solo istante
che accresceva voglia
e desiderio.
C'erano graffi e ferite
come diamanti luccicanti
per ogni volta che lei
aveva Amato.
C'erano le volte in cui
si era sentita amata.
C'erano quelle che
invece no.

                      Poi il lacrimone scese
                      ed incontrò il sorriso
                      e lì si mescolò
                      agli abbracci,
                      a quelli dati e
                      a quelli ricevuti
                      si mescolò alla Vita!
                      Si mescolò coi Baci!

                      Poi scese fino al Cuore,
                      e si rigenerò,
                      e lo rigenerò...
                      si mescolò all'Amore!
                                   
Gabriella Dell'Aria
Tutti i diritti riservati