Eccoci qua come ai tempi della scuola dinanzi una pagina bianca e l'incertezza, l'amletico dubbio: COME INIZIARE? Sicuramente voglio dirti CIAO, che tu sia casualmente transitato di qua o già mio amico, qualunque sia il tuo pensiero, la certezza di questo saluto ce l'ho.
Di certezza ne ho anche un'altra, se sono qui, se ho deciso di "mettere in rete" parte di quello che scrivo è proprio per arrivare da te, per il desiderio di comunicare e condividere insito nell'essere umano, perché ho deciso di "tirare fuori dal cassetto i miei fogli" ed esporli alle tue critiche, al giudizio che se vuoi puoi lasciare sotto ogni mio post, per incontrare e conoscere amici.
In questo blog troverai alcune poesie, racconti brevissimi che durano il tempo di alcuni "morsi" ad un frutto, la sfida mia personale a Flaubert, una storia da "prendere un morso per volta": terza certezza... e dire che a me ne sarebbe bastata una! Ho cominciato; così adesso spero di rincontrarti al più presto.

Gabriella

domenica 28 novembre 2010

Elenco... :)

Non ho resistito alla tentazione di farne uno anch'io :) ne ho fatto più di uno ma questo è quello che preferisco! Potrei intitolarlo "Elenco di cose preziose e che cerco"... non sono tutte qui, ma queste rendono l'idea:

- Il sorriso di figli, nipoti, compagno, sorella, fratelli, genitori, amici e l'amore che provo per loro.

- Il sorriso di ogni bambino, fratello, sorella e l'amore che provo per loro.

- L'amore verso il Padre da cui scaturisco.

- L'amore per l'acqua e tutta la natura ch'è sempre estensione della stessa forza creatrice.

- L'amore verso me stessa.

- La ricerca di me stessa.

- La ricerca di una forma più evoluta d'amore, scevra da possessi, gelosie, micro e macro ricatti.

- Il raggiungimento/consolidamento di una forma più evoluta d'amore.

- La ricerca della comprensione dell'amore.

- Comprendere che l'amore include ogni forma di bene.

- Guardare gli altri come specchi di me.

- Guardarmi come specchio degli altri.

- Non chiudere gli occhi, mai!

- E non chiudere nemmeno gli orecchi... e neanche la bocca!

- Affermare il diritto di quello che sono! ... e allo stesso modo quello degli altri! E poichè siamo specchi è l'identica cosa.

- Riuscire a sentire nel respiro la forza di tutto il creato.

- La ricerca di metodi ecocompatibili affinchè l'aria che si respira sia un po' più pulita... altrimenti si sente solo la forza degli inquinanti.

- riuscire a sentirla anche nell'acqua e in ogni più piccola cosa... piccola per modo di dire!

- Ricerca di un sistema più evoluto di comunicazione verbale e corporea.

- Raggiungere/consolidare un sistema più evoluto di comunicazione verbale e corporea che permetta approcci meno violenti con "gli altri" così da evitare specchi in frantumi.

- Imparare, ricordare, far proprio il concetto che io e gli altri siamo "noi", sottoinsieme dello stesso insieme. La stessa cosa.

Ho lasciato specchi nel deserto, nei bimbi abusati, nei corpi denutriti, sugli scafi, sotto macerie, negli ospedali, nei campi di sterminio, ne ho portati sulla luna, ne ho d'infreddoliti nelle vene, che sniffano colla, che piangono senza più voce.  Ne ho nel fondo dei mari, in culle dorate, in tombe senza nome, in mani protese, in sorrisi che aspettano muti. Ne ho tra il sangue e i fucili, ne ho con gli occhi piccoli, grandi, ne ho di chiari, di scuri, alti, bassi, belli, più belli... ne ho di ogni colore!

GM C

lunedì 15 novembre 2010

Impossibile perdersi

... ed ecco ti sento
di nuovo! 
E brividi lungo la schiena
e lacrime dolci sul viso;
e sento l'Amore ch'è intorno

che avvolge garbato
con forza ogni cosa.
Io piccola eppur tanto grande
da essere proprio per Te
nel ruolo 
il mio ruolo che devo
che voglio imparare.
Scrollo strati
di crostificate memorie
che non mi parlano più...
eppur le vorrei sentire
riacquistare memoria
di quello che ero
ch'è quello che sono!
E nei ricordi trovare i miei luoghi

cose e persone
aver la certezza dei fili
intrecciati a ritroso;
intuire l'arazzo intessuto per me,
ad ogni mio passo vedere
quando mi scosto,
quando la trama coincide...
Piangerò per ogni cosa
che dovrò perdere,
sorriderò pensando alle nuove
o a quelle che 
ho voluto lasciare.
Per quelle perse 
forse non mi darò pace
... continuerò ad amarle
forse aspettarle...
e perderò per questo
forse il mio turno...
Ma tutto è Amore
ed esso con Lui
regna sovrano
... è in questo Amore
ch'io mi perdo,
mi trovo,
in esso respiro!
E quando avrò ripreso i fili
di ricordi mai trapassati,
quando avrò ricomposto
l'unità che io sono,
quando mi riconoscerò,
mi sarò perdonata,
quando capirò il ruolo
che ho in questo gioco
e avrò orecchi per ascoltarTi...
nel respiro, nel giorno, nel Sole,
al buio o con la luce
m'impregnerò d'Amore!


Gabriella Dell'Aria

giovedì 4 novembre 2010

WOW - Che emozione tornare al blog :)

L'ultimo post parlava di un sogno e dell'opportunità di rincorrerlo... per farlo c'è bisogno di dedizione, amore, pazienza, tenacia, tempo... molto tempo!
Se poi improvvisamente il cassetto si apre e lancia in aria, tutti insieme, due o tre di essi, non importa se vecchi, nuovissimi o nuovi... non hai scelta! A quel punto devi moltiplicare gli sforzi e inseguirli oppure rinnegarli... perché rinchiuderne uno o più nel cassetto potrebbe equivalere a non fargli vedere la luce mai più! Forse un po' di tempo fa l'avrei fatto, non di condannarli a non vedere mai luce, non consapevolmente almeno, ne avrei preso uno... e gli altri di nuovo in attesa...! Oggi penso che nella vita nulla accade per caso e se tutti insieme, improvvisamente, hanno iniziato a sbattere un poco le ali... allora devo concedere loro la possibilità di volare! Indipendentemente dal fatto che possano correre il rischio di schiantarsi... sono curiosa e gioiosa, nonostante il volo sia incerto, a volte il colpo d'ali insicuro, nonostante il momentaneo velo di tristezza di quando perdono quota, li seguo gioiosa, fiduciosa che tutto volga comunque al bene, ripetendomi che accetterò qualunque responso... sapendo che ci vorrà molto tempo perchè ognuno di esso sia definitivo! Poi mi dico che nella vita di definitivo non c'é niente... quindi continuerò a seguirli finchè avranno vita!  :)

Questo per spiegare il mio momentaneo e prolungatissimo silenzio; in questa fase mi trovo ad andare dove la vita mi porta... nel rispetto di quei punti fermi che sono i miei figli e poche altre persone e/o cose.
Ho spessissimo pensato a tutti gli amici e a questo blog-ino ma i cambiamenti in corso mi hanno tenuta lontana dal pc... mi riprometto di raggiungere un nuovo "equilibrio" tra lui e i miei sogni in modo da non trascurare nessuno... spero di riuscire... ci proverò quindi... qualcuno dice che, cito testualmente, "ho la testa dura", non mollo facilmente :) ... se così fosse è solo questione di tempo ma dovrei spuntarla! Crederci è già qualcosa!
Vi abbraccio forte